La zuppa della Bontà

“E’ buona per te e scalda l’inverno dei senzatetto”. E’ questo lo slogan della zuppa della Bontà che, per il quinto anno consecutivo, torna nelle piazze italiane sabato 26 e domenica 27 ottobre, con l’obiettivo di raccogliere fondi per garantire migliaia di pasti caldi alle persone senza dimora durante l’inverno.
Per l’intero weekend, recandoti ai banchetti di Progetto Arca, potrai scegliere una o più confezioni di zuppa della Bontà, a fronte di una piccola donazione. Con un semplice gesto, porterai in tavola un piatto sano e nutriente da consumare con i tuoi cari e, insieme, offrirai il calore di un pasto a chi affronta senza un riparo i mesi più critici dell’anno.

Perché la zuppa? Perché è un piatto dal forte valore simbolico: appartiene alla nostra tradizione povera, è un alimento semplice ma sostanzioso, perfetto per rifocillare e dare ristoro a persone che raramente, vivendo in strada, hanno la possibilità di consumare un pasto caldo.

I fondi raccolti con la zuppa della Bontà serviranno ad offrire migliaia di pasti caldi alle persone senza dimora ospiti delle strutture di Progetto Arca durante il prossimo inverno.

Progetto Arca: il primo aiuto, sempre

Da 25 anni Fondazione Progetto Arca offre aiuto a persone e famiglie che si trovano in stato di grave povertà ed emarginazione e le accompagna verso un futuro di autonomia e di integrazione.

Solo nell’ultimo anno abbiamo offerto oltre 600 mila notti al riparo e servito 2 milioni di pasti.
Più di 15 mila persone hanno ricevuto il nostro aiuto. 


Le zuppe della Bontà