Minestrone senza peli sulla lingua

La ricetta dello Chef Carmine Giovinazzo: minestrone senza peli sulla lingua.

Ingredienti

  • confezione da 500 gr di Minestrone alla Veneta
  • 2 carote
  • 1 cipolla bianca
  • 1 gambo di sedano
  • olio e aglio (solo in rosolatura)
  • 600 gr di lingua di vitello
  • spezie a piacere
  • 300 gr di coda di vitello
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 25 gr di porcini secchi

Preparazione

Cuocere la coda di vitello al forno a 200° per 20 minuti. Preparare il soffritto (verrà utilizzato un po’ per la salsa ai porcini e un po’ per il minestrone): far rosolare bene aglio, carota, sedano e cipolla; la rosolatura è molto importante, caramellando bene gli zuccheri si potrà dare ancora più sapore ai vostri piatti.
Per preparare il fondo per la salsa ai porcini: togliere la coda dal forno e metterla in una pentola per farla rosolare insieme ad una parte del soffritto per qualche minuto. Sfumare con del vino rosso e poi coprire con 2 litri di acqua fredda. Portare il tutto ad ebollizione e poi lasciar ridurre il tutto a fuoco molto lento.
Per cucinare il minestrone: versare il contenuto del sacchetto in uno scolapasta e risciacquare. Aggiungere al rimanente soffritto e lasciar rosolare per 2 minuti. Coprire con 2 litri di acqua, portare a bollore e poi lasciar andare a fiamma bassa per circa 1 ora e 15 minuti.
Aggiungere sale e pepe a piacimento.

Come cucinare la lingua: metterla in abbondante acqua fredda con delle spezie, le vostre preferite (ad esempio, chiodi di garofano, anice stellato e bacche di ginepro). Lasciar cucinare per circa 2 ore.
Per preparare la salsa di funghi: in una padella aggiungere ai funghi secchi la riduzione della coda e un mestolo di acqua di cottura. Far andare il tutto per 10 minuti fino ad ottenere una crema bruna molto invitante e saporita.

Tempo di preparazione: 2 ore e 15 minuti circa

 

Carmine Giovinazzo